Contenitore di valori: solidarietà, sostenibilità, lavoro

Campagna RI-VESTI il mondo DI VALORE

Nuova Veste Grafica dei cassonetti
In occasione di SERR 2017, la campagna “RI-VESTI il mondo di VALORE” viene rilanciata con una nuova veste grafica dei cassonetti gialli per la raccolta differenziata degli abiti usati. I nuovi adesivi che rivestono i cassonetti, trasformano i cassonetti stessi in “contenitori di valori”. Almeno tre i valori generati nel tempo dalla collaborazione tra CARITAS Diocesana di Brescia e CAUTO Cooperativa Sociale Onlus: Solidarietà, Sostenibilità e Lavoro.
La presenza del logo RETE R.I.U.S.E. (Raccolta indumenti Usati Solidale ed ETICA) sui cassonetti certifica l’adesione di questa raccolta ad una rete solidale riservata proprio alle cooperative sociali o alle imprese senza fini di lucro, con un legame con le Caritas Diocesana del territorio in cui gestiscono, la raccolta differenziata degli indumenti usati.
Dal 18 al 26 novembre 2017 i nuovi contenitori di valore raggiungono quattro quartieri della città in cui sono presenti le scuole primarie che ospiteranno gli esperti di educazione ambientale di CAUTO, impegnati in una azione di informazione su questa speciale raccolta differenziata.

Ecobox nelle scuole
Le scuole ricevono degli speciali contenitori dedicati, gli ECOBOX  “Contenitori di Valore” dedicati appunto alla raccolta differenziata di abiti usati di CAUTO e CARITAS Diocesana di Brescia “RI-VESTI il mondo di VALORE”.
Ogni classe può partecipare ad una raccolta speciale di abiti e accessori usati da conferire negli ECOBOX presenti nella propria scuola, contribuendo direttamente a dare una seconda vita agli indumenti usati, grazie alla valorizzazione possibile con questa speciale raccolta differenziata.
La partecipazione attiva delle scuole alla raccolta  RI-VESTI il mondo di VALORE – Scuola SERR 2017 viene valorizzata alla fine dell’anno scolastico 2017/2018 con l’assegnazione di un riconoscimento in materiale scolastico di cancelleria. 
Le prime scuole virtuose della città sono:
- la scuola primaria di Audiofonetica della Fondazione Bresciana per l'Educazione Mons. Giuseppe Cavalleri;
- la scuola primaria G. Rodari;
- la scuola primaria Torricella;
- la scuola Don Vender 2, Via Longure.

Nuovo Sito
La settimana si chiude con il lancio del nuovo sito www.rivestidivalore.it per diffondere una maggiore consapevolezza sulla raccolta degli indumenti usati a cura di CAUTO Cooperativa Sociale Onlus e CARITAS Diocesana di Brescia.

Oltre la settimana "Ri-vesti il mondo di valore" continua…
La settimana si conclude il 26 novembre ma  “RI-VESTI il mondo di VALORE” proseguirà, ed entro l’anno in corso rivestirà i “Contenitori di Valori” dell’intera città. Col prossimo anno, quindi, si raggiungeranno i Comuni dell’intera Provincia di Brescia, dove il servizio si svolge. Tutte le scuole primarie che vorranno aderire e valorizzare il proprio impegno nella raccolta saranno le benvenute tra i nuovi agenti attivi nella filiera del “nuovo senso alle cose”. (per maggiori informazioni comunicazione@cauto.it)

 

Archivio

Nel corso del Convegno delle Caritas Parrocchiali 2015, nell'ambito di "Primizie", Michele Pasinetti della Cooperativa CAUTO ha presentato la collaborazione con Caritas Diocesana di Brescia nell'ambito della raccolta di abiti usati e del progetto "Rivesti il mondo di valore", in dialogo con l'esperienza dell'Atélier Retos di René Tossa. Per guardare il video, clicca qui.

NUOVE SINERGIE PER GENERARE VALORI
DALLA RACCOLTA DEGLI ABITI USATI

Dopo aver riposizionato culturalmente sul territorio i cassonetti per gli abiti usati, trasformandoli in Contenitori di Valori, attraverso la campagna di comunicazione e informazione "Ri-Vesti il mondo di valore", lanciata la scorsa primavera, CARITAS e CAUTO hanno rinvigorito la propria sinergia, coinvolgendo attivamente i  rispettivi principali agenti di solidarietà e impegno etico, sul territorio: le Caritas Parrocchiali e Spigolandia - negozio per il consumo etico e solidale in Via Mantova  36 a Brescia.

Le Caritas Parrocchiali, accogliendo il posizionamento di un contenitore giallo presso la propria sede, contribuiscono a generare una cultura della solidarietà e una corretta informazione sulla raccolta differenziata degli indumenti usati. L'impegno di raccogliere gli indumenti usati viene partecipato alle comunità territoriali di ciascuna Caritas Parrocchiale.

Per inaugurare il nuovo corso di collaborazione, CAUTO e CARITAS hanno concordato la distribuzione alle Caritas Parrocchiali di buoni spesa del valore complessivo di 30,00 € per ogni svuotamento dei contenitori, effettuato da CAUTO.

Per approfondire, scarica la cartella stampa o guarda il servizio di Teletutto.

 

VESTIRE GLI IGNUDI. DRESS UPCYCLING

Ispirata all’opera di misericordia corporale "Vestire gli ignudi", venerdì 5 giugno 2015 alle ore 17.00, nell’insolita cornice della Metropolitana di Brescia, ha preso forma "Dress upcycling", una perfomance in stile flash mob volta a richiamare l’attenzione sul valore relazionale del vestire, sulla seconda vita degli abiti usati, sulle scelte di condivisione che mostrano che un altro modo (mondo) è possibile. Anche grazie alla partecipazione degli attori della compagnia teatrale Racconti di scena e all’accompagnamento musicale di Innerplay Ensemble, la performance si è snodata tra i vagoni del Metrobus (lungo il tratto Poliambulanza-Villaggio Prealpino) e il Mezzanino della Stazione di San Faustino.

A farla da protagonisti gli abiti usati: avvolti in una carta trasparente, sono passati di mano in mano (di dono in dono) tra gli attori e passeggeri della metropolitana fino a vestire l’attore-ignudo; hanno dato colore, vitalità e dignità a dei manichini-ignudi coperti da sacchi neri, quasi rifiuti ad occupare il Mezzanino della Stazione di San Faustino; nelle tonalità del verde hanno fatto fiorire, anche tra terra e cielo, spazi relazionali, prima asettici e deserti, simili appunto a una discarica di rifiuti.







 

A curare l’ideazione di questa perfomance, insieme a Caritas Diocesana di Brescia, Dario Polatti – sociologo della moda e Cauto cooperativa sociale onlus. "Dress upcycling", che si inserisce nell’ambito di "Corpus Hominis – Festival della comunità", prende infatti le mosse dalla collaborazione che, dal 1999, lega Caritas e Cauto per la raccolta di abiti usati attraverso i contenitori color giallo dislocati sul territorio. Una raccolta che, nell’ambito della campagna "Ri-vesti il mondo di valore", intende rendere sempre più trasparenti ed evidenti i valori che vengono generati dalla raccolta degli abiti usati in termini di lavoro, solidarietà e rispetto per l’ambiente.

In questa prospettiva, "Dress upcycling" permette di sottolineare il valore del dono, un dono che veste, anche in umanità, chi è ignudo.