logo Farsi Prossimo

Associazione Farsi Prossimo

L'Associazione Farsi Prossimo, nata nel mese di giugno 2015 da sette soci fondatori, ha la finalità di raggruppare gli oltre 300 volontari delle opere-segno di Caritas Diocesana di Brescia.
L’Associazione si prefigge di gestire in un'unica realtà tutti i volontari che prestano il proprio servizio nelle diverse opere-segno, svolgendo un’attività di coordinamento degli aspetti amministrativi, divenuta ormai imprescindibile, dato il gran numero di persone coinvolte.

Vi sono altri due motivi che hanno reso non più rinviabile la costituzione di “Farsi Prossimo”: innanzitutto la volontà di offrire ai volontari un’attività di formazione e di approfondimento, sia spirituale che specifico, delle diverse opere-segno nelle quali prestano il loro servizio; in secondo luogo, l'intento di conoscere il grande patrimonio di esperienze e professionalità che ogni volontario porta con sé, in modo da prendere consapevolezza delle risorse disponibili alle quali attingere in futuro.

Cena-incontro 23 novembre 2016

Mercoledì 23 novembre 2016 i volontari delle opere-segno di Caritas Diocesana di Brescia, riuniti nell'Associazione Farsi Prossimo, sono tornati a incontrarsi nei locali della Mensa Menni per una cena-incontro, una serata di fraternità e di festa. Tanti i presenti in rappresentanza dei quasi 300 volontari che prestano servizio alla Mensa Menni, alla Comunità di vita, all'Emergenza freddo femminile, al Rifugio Caritas, al Centro di Ascolto Porta Aperta, all'Ottavo Giorno, negli uffici di Caritas Diocesana di Brescia.
Come lo scorso anno, la cena-incontro è stata possibile grazie al contributo di Beppe Maffioli, chef del ristorante Carlo Magno e docente della scuola di cucina Cast Alimenti, e del suo staff.

Per approfondire:

  • il servizio di Teletutto
  • la puntata di "Storie di bene" con ospite Carlo Caldonazzo

 

Cena-incontro 18 novembre 2015 

Mercoledì 18 novembre 2015, nel corso di una serata di fraternità e di festa, l'associazione Farsi Prossimo è stata presentata a tutti i volontari che si sono ritrovati nei locali della mensa Menni, per una cena-incontro, che si è aperta con il saluto e la benedizione del Vescovo Luciano.
La serata è stata resa possibile dalla generosità dello chef Giuseppe Maffioli, che anche quest’anno non ha fatto mancare la sua preziosa disponibilità a “essere a servizio di chi serve tutto l’anno”, preparando un’ottima cena a base dei piatti della tradizione bresciana.

Per approfondire: